Manuali e pubblicazioni suggerite

Emergenza Covid-19 e attività formativa IRC

Comunicazione da parte del Consiglio Direttivo di Italian Resuscitation Council in merito all'attività formativa IRC per Covid-19

Condividi

                                                                                                              Bologna, 15 dicembre 2020

Cari amici, Soci, Istruttori, Direttori,

 

siamo quanto mai grati ai nostri Direttori ed Istruttori, che in questo periodo si sono impegnati, nonostante le difficoltà, la fatica e l’impegno fisico e mentale richiesti dall’emergenza sanitaria in corso, a mantenere costante, ove possibile, l’attività formativa di Italian Resuscitation Council senza dimenticare quanto in occasioni così estreme, sia di fondamentale importanza mantenere vigile l’attenzione verso la rianimazione cardiopolmonare e la morte da arresto cardiaco.

 

A fronte di una pandemia ancora in corso desideriamo, con la presente, invitare i Centri di Formazione ad adeguare le proprie scelte formative alle disposizioni indicate a livello regionale esortando, ancora una volta, il massimo rispetto delle norme di sicurezza, non solo durante lo svolgimento del corso, ma anche durante le pause e gli intervalli.
Consapevoli della necessità di permettere alla formazione di proseguire, rinnoviamo l’invito a prediligere i corsi in modalità mista (parte teorica a distanza e parte pratica in presenza) per i quali è stata resa disponibile, come già sapete, la piattaforma FAD IRC.

 

Certi della vostra collaborazione e ringraziandovi nuovamente per il prezioso contributo, inviamo i nostri più cordiali saluti.

 

Il Consiglio Direttivo di

Italian Resuscitation Council

 


_______________________________________________________________________________________________

                                                                                                              Bologna, 24 ottobre 2020

Cari amici, Soci, Istruttori, Direttori,

 

le circostanze legate alla drammatica recrudescenza dell’epidemia Sars-Cov2 ci impongono una riflessione anche in merito allo svolgimento della nostra attività formativa.

La situazione attuale è complessa ed in continua evoluzione; ci è difficile fare previsioni su come si diffonderà il contagio ed anche su quali saranno le indicazioni che il Governo nazionale e locale darà in merito alla gestione degli eventi formativi.

 

Come sapete il DPCM del 18/10/2020 ribadisce l’indicazione a spostare verso una didattica NON in presenza ogni tipo di attività formativa che non sia essenziale. Viene lasciato spazio per la formazione del personale sanitario, soprattutto se coinvolto nella gestione diretta od indiretta dell’emergenza Covid. Tuttavia, già alcune Regioni stanno limitando o interdicendo gli spostamenti tra regioni od internamente alle stesse.

 

Dopo una riflessione attenta e difficile, con il senso di responsabilità che ci proviene dalla necessità di proteggere sopra ogni cosa la sicurezza dei nostri operatori e dei discenti, abbiamo deciso:
-Di sospendere a partire da oggi tutti i corsi in presenza programmati presso la sede centrale di IRC.
-Di rinnovare gli sforzi per accelerare l’implementazione della piattaforma IRC di e-learning rendendola disponibile già a Novembre per la formazione di base in remoto.

 

Suggeriamo inoltre a tutti i Soci IRC:
-Di posticipare e ri-calendarizzare tutta la formazione che non sia correlata alla gestione attuale dell’emergenza, permettendo agli iscritti, ove possibile senza aggravio economico, di riprogrammare i corsi.
-In caso fosse per qualunque ragione impossibile spostare o riprogrammare i corsi in calendario per le prossime giornate, sottolineiamo l’assoluta di NECESSITA’ di seguire in modo scrupoloso le indicazioni di sicurezza già date, tenendo in attenta considerazione le circostanze di possibile rischio locale che possano richiedere ulteriori comportamenti restrittivi e prudenziali.

 

Il Consiglio Direttivo e la Segreteria proseguiranno un’attività di sorveglianza continua dell’evoluzione della pandemia e dell’assetto normativo e sarà nostra premura informare tempestivamente i soci ove sia necessario modificare ulteriormente la nostra linea di comportamento.

Ci auguriamo di poter tornare ad incontrarci presto, e siamo coscienti che sarà altrettanto necessario familiarizzare con nuove opportunità didattiche che queste circostanze ci impongono.

 

Il Consiglio Direttivo di

Italian Resuscitation Council

 

Manuali e pubblicazioni suggerite