Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche

Database Corsi IRC

Guida generale all'utilizzo del database IRC

Condividi

Scarica la guida aggiornata del Database IRC, versione 6, Dicembre 2018

 

 

Stiamo continuando ad apportare una serie di migliorie e nuove funzionalità al database corsi dettate, da una parte, dalla necessità di allineare il software alle disposizioni del Regolamento dei corsi IRC, pubblicato lo scorso dicembre e, dall’altra, nell’ambito delle attività di adeguamento delle informative sul trattamento e modalità di raccolta dei dati personali. Sotto questo punto di vista la scelta, con il passaggio all’attuale database corsi e soci IRC avvenuto nel gennaio del 2017, di basare il sistema sull’utenza personale che racchiude tutte le informazioni dell’utente, dei corsi frequentati, percorsi formativi e di carriera si rivela quanto mai azzeccata e lungimirante.

Ricordiamo che, nel caso di smarrimento delle credenziali personali (solo password o username e password) alla pagina di accesso all’area riservata https://db.ircouncil.it sono disponibili tre opzioni dedicate:

Hai dimenticato la password? (da utilizzare se in possesso dello username ma non della password – funziona se nell’account è registrato l’indirizzo mail corretto);

Hai dimenticato lo username? (da utilizzare se in possesso della password ma non dello username – funziona se nell’account è registrato l’indirizzo mail corretto);

Non ricordi nè username nè password? (da utilizzare se non si è in possesso dei dati di accesso. Il sistema provvederà ad abbinare l’indirizzo mail all’account del titolare e ad assegnare le nuove credenziali).

 

Qui di seguito un breve riepilogo delle altre novità introdotte nelle ultime settimane:

 

Aggiornamento automatismi (ad es. passaggi di carriera nell’ambito delle discipline facenti parte della medesima famiglia, come anche tra le discipline dello stesso livello, ma appartenenti a famiglie differenti);

 

Sistemazione passaggi di carriera nei corsi intermedi (Regolamento corsi, Sez. 2.2);

 

Rapporti numerici all’interno della faculty di un corso (Istruttore full – candidato istruttore 1:1 (Reg. Corsi Art. 3.2), Istruttore full – Istruttore non sanitario esposto 1:1 (Reg. Corsi Art. 3.13.12));

 

Possibilità di attivare il corso ALS Modulare della durata di 1 giorno (il secondo dell’ALS) al quale possono iscriversi i discenti in possesso della certificazione ILS ottenuta nei sei mesi precedenti (Reg. Corsi Art. 2.3.3.1);

 

E’ stata aggiunta la sezione video all’interno del profilo personale dell’utente. Al momento è consultabile dai Direttori e Istruttori ALS, come anche dai discenti dei corsi ALS (anche prima del corso, se la loro partecipazione è stata accettata) e contiene il video CASDemo del corso Advanced Life Support IRC;

 

Tutti gli attestati in un unico profilo! Il Database IRC ora permette di scaricare le copie conformi degli attestati generati con il database precedente (dismesso alla fine del 2016). Di conseguenza, la pagina dedicata allo scarico degli attestati dei corsi frequentati fino al 31/12/2016 verrà disattivata nel corso delle prossime settimane;

 

Per tutelare i dati degli utenti registrati sul database IRC, abbiamo predisposto un tempo massimo di 7 giorni per poter confermare la propria registrazione al database IRC, cliccando sul link ricevuto via mail.

Allo scadere dei 7 giorni, gli account non ancora attivi saranno cancellati e l’utente dovrà pertanto ripetere la procedura di iscrizione al database IRC.

 

Sono stati avviati i lavori preparatori in vista della prossima attivazione del corso per istruttori non sanitari (non esposti).
PROCEDURA SBLOCCO ATTESTATO –

A seguito dell’avviso pubblicato lo scorso 5 giugno, riguardante l’attivazione della procedura di sblocco dell’attestato per i corsi effettuati a partire dal 01/07/2018 (senza l’inserimento del codice univoco, presente nel relativo manuale, non sarà possibile visualizzare e scaricare l’attestato di superamento di un corso IRC) torniamo sul tema con una serie di approfondimenti.

 

1. La procedura riguarda soltanto i corsi pieni (funzione regolare), svolti a partire dal 01/07/2018;
2. La procedura dovrà essere effettuata al primo download dell’attestato in formato pdf;
3. L’inserimento del codice di sblocco potrà essere effettuato da parte dell’allievo del corso ma anche da parte del direttore;
4. I corsi retraining successivi (se previsti ed effettuati entro la scadenza prevista) sfruttano il codice del corso di riferimento, che rimane archiviato e abbinato all’utenza. Il mancato sblocco dell’attestato del corso pieno impedirà, di conseguenza, lo scarico dell’attestato di retraining successivo.
5. Il corso retraining, se previsto, estende la validità dell’abilitazione iniziale ai 48 mesi complessivi (24 iniziali + 24 post-retraining). La mancata effettuazione del corso retraining entro i primi 24 mesi (il sistema prevede un minimo di tolleranza operativa) impedisce di fatto l’estensione della validità dell’attestazione iniziale. In questo caso il corso dovrà essere ripetuto per intero.
6. Il corso retraining può essere effettuato anche con cadenza annuale, sulla base delle richieste e/o regolamentazioni locali. I retraining successivi, nel limite dei 48 mesi complessivi, sfrutteranno il codice di sblocco inserito nel corso pieno (regolare) iniziale.
7. Non è più possibile fare richiesta per i codici di sblocco per i manuali che ne sono sprovvisti. Questa procedura E’ RIMASTA ATTIVA FINO AL 20 OTTOBRE 2018, a supporto del periodo di transizione dal sistema con attestato libero a quello con l’abbinamento attestato-manuale.

 

La videata che appare dopo il click sull’icona dell’attestato:

Schermata codice sblocco attestato

Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche