Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche

Linee Guida per la Rianimazione Cardiopolmonare durante pandemia COVID-19: Attenzione a notizie parziali, superficiali o palesemente false!

Comunicato del Consiglio Direttivo IRC

Condividi

Bologna, 14 maggio 2020

 

Comunicato del Consiglio Direttivo IRC

Linee Guida per la Rianimazione Cardiopolmonare durante pandemia COVID-19:
Attenzione a notizie parziali, superficiali o palesemente false!

Da giorni stiamo leggendo su varie testate giornalistiche e social media una serie di notizie false e pericolose circa una presunta “regola” che sosterrebbe, di fronte a un paziente annegato e in arresto cardiaco, di eseguire una rianimazione cardiopolmonare con le sole compressioni toraciche, evitando le ventilazioni di soccorso, per escludere un possibile contagio da SARS-COV-2.
In alcuni articoli, si fa addirittura riferimento alle Linee Guida della nostra Società scientifica.

IRC si dissocia fermamente da quanto sopra riportato ed invita tutti a prestare molta attenzione alla disinformazione che sta circolando.
IRC, infatti, ha rilasciato il 13 maggio 2020 la traduzione italiana, con relative integrazioni specifiche, delle Linee Guida European Resuscitation Council (ERC) per la Rianimazione Cardiopolmonare durante pandemia COVID-19, nelle quali ribadisce l’importanza delle ventilazioni di soccorso in caso di arresto cardiaco di natura asfittica.
Riguardo al caso specifico sul soccorso e rianimazione cardiopolmonare nel paziente annegato, IRC, nelle sue Linee Guida, ribadisce che “In caso di arresto cardiaco è necessario ricordare che la fisiopatologia dell’arresto cardiaco da annegamento è asfittica e difficilmente il quadro di arresto cardiaco risponderà agli altri trattamenti in assenza di ossigenazione. Pertanto, in ogni vittima di arresto cardiaco in cui la causa plausibile sia l’annegamento, IRC suggerisce fortemente di tentare le ventilazioni di soccorso.”

Vengono successivamente fornite informazioni dettagliate sulla tecnica di esecuzione delle ventilazioni di soccorso, sulla protezione del soccorritore, sui DPI (dispositivi di protezione individuale) e sulla dotazione che ogni bagnino, o persona che ricopre un ruolo che la obbliga a prestare soccorso, dovrebbe avere a disposizione.
Invitiamo tutti a prendere visione delle Linee Guida di Italian Resuscitation Council (società scientifica iscritta nell’Elenco delle società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie, istituito presso il Ministero della Salute) per la rianimazione cardiopolmonare durante pandemia COVID-19, a questo link.

Consigliamo, inoltre, di diffidare della disinformazione da parte di alcune testate giornalistiche o “presunte” tali, così come suggeriamo a vari colleghi “esperti” di validare le notizie sentite e/o lette, prima di esprimere giudizi affrettati e fomentare un ricircolo inutile e dannoso di false notizie.

Cordiali saluti,

Il Consiglio Direttivo di
Italian Resuscitation Council

Scarica il comunicato del Consiglio Direttivo di IRC

Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche