Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche

Kids save lives – la dichiarazione riceve il sostegno dell’OMS

Condividi

IRC è estremamente lieta di comunicare che la dichiarazione “Kids Save Lives” – “Training School Children in Cardiopulmonary Resuscitation Worldwide” predisposta e promossa da European Patient Safety Foundation (EuPSF), European Resuscitation Council (ERC), International Liaison Committee on Resuscitation (ILCOR), World Federation of Societies of Anesthesiologists (WFSA) e sostenuta da tutti i Council Nazionali (I ragazzi salvano le vite – Addestramento degli scolari di tutto il mondo alla rianimazione cardiopolmonare) ha ricevuto il Patrocinio di WHO (World Health Organization – Organizzazione Mondiale della Sanità).

 

La morte cardiaca improvvisa è uno dei principali problemi della sanità mondiale. Almeno 700.000 persone in Europa e negli Stati Uniti perde la vita ogni anno a causa della morte cardiaca improvvisa con la rianimazione cardiopolmonare (RCP) portata a termine senza successo. Lo stesso problema è presente anche nel resto del Mondo, ma non è ancora supportato da numeri specifici.

 

La morte cardiaca improvvisa è la terza causa di morte più frequente nel mondo, dopo il cancro e le altre malattie cardiovascolari. Sappiamo che la rianimazione cardiopolmonare, iniziata dai soccorritori “laici”, testimoni dell’arresto, aumenta di 2-4 volte il tasso di sopravvivenza. Ogni ragazzo la può fare. Per questo motivo, l’insegnamento di RCP a tutti gli scolari a partire dai 12 anni, per due ore all’anno, apporterebbe un importante miglioramento alla salute globale.

 

La dichiarazione “Kids save lives” sottolinea l’importanza dell’insegnamento di RCP ai ragazzi in età scolastica in tutto il mondo. L’introduzione di soltanto due ore di lezione di RCP all’anno, indirizzate ai ragazzi dai 12 anni compiuti, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità aumenterebbe il tasso di sopravvivenza all’arresto cardiaco improvviso con riercussioni significative alla salute globale.

 

Il supporto dell’OMS, ente di assoluto rispetto e credibilità interanzionale, alla campagna promossa da ERC, apporterà ulteriore peso e validità scientifica alle richieste che i singoli Council stanno promuovendo presso i Ministeri della Salute e dell’Istruzione nazionali, con l’obiettivo unico dell’introduzione dell’insegnamento obbligatorio di RCP nelle scuole.

 

Italian Resuscitation Council è orgogliosa di fare parte di questa importante e imponente rete che si muove all’unisono verso un obiettivo comune di così grande importanza sociale.

 

Documenti scaricabili

 

Dichiarazione Kids save lives

Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche