Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche

  • Progetto scuola
  • 25 aprile 2017
  • Come iscriversi ai corsi IRC?

Viva! 2016

La settimana per la rianimazione cardiopolmonare

Condividi

Viva! 2016

Per il quarto anno consecutivo, Italian Resuscitation Council ha accolto l’invito dell’Unione Europea e di European Resuscitation Council (www.erc.edu), a promuovere, sviluppare e realizzare una Campagna di Sensibilizzazione per la Rianimazione Cardiopolmonare a cui in Italia è stato dato il nome di “Viva!“.

“Viva!” 2016 ha avuto il suo culmine nella settimana dal 17 al 23 ottobre; in particolare il 22 ottobre si è svolto il Mass training “Kids save lives” a Milano.

I risultati ottenuti grazie all’impegno di tutti durante la prima edizione di “Viva!” sono stati presentati al Congresso Europeo di European Resuscitation Council a Bilbao (15-17 Maggio 2014) ed hanno ricevuto grande attenzione a livello internazionale vincendo il Premio per il Best of the Best Abstract. 

Un sentito grazie al coordinatore del Comitato Scientifico di Italian Resuscitation Council, Giuseppe Ristagno per aver raggiunto questo obiettivo.

Il sito internet, che è stato fulcro della settimana dal 2013, è stato integrato nel sito di Italian Resuscitation Council.

Anche nel 2016 le Società Scientifiche, le Associazioni e le reti delle associazioni di volontariato hanno auto un ruolo fondamentale per individuare ed organizzare iniziative di sensibilizzazione della popolazione. Le modalità e le priorità organizzative hanno fatto tesoro dell’esperienza maturata negli ultimi anni, permenttendo un continuo sviluppo della modalità comunicative della campagna.

Viva! 2016 ha ottenuto il patrocinio delle seguenti istituzioni: Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, CONI, Ministero della Difesa, Polizia di Stato e Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Documenti scaricabili

Viva! 2015 I risultati

Viva! 2014 I risultati

Viva! 2013 I risultati

 

Manuali e pubblicazioni suggerite

Leggi anche

  • Progetto scuola
  • 25 aprile 2017
  • Come iscriversi ai corsi IRC?