Congresso Nazionale IRC 2016

Il 20 e 21 Ottobre 2016 si è tenuto l’annuale Congresso Nazionale di Italian Resuscitation Council presso il Centro Congressi NH di Assago, Milano. Anche quest’anno l’atteso evento non ha deluso le aspettative, fornendo una grande varietà di argomenti, di aggiornamenti e workshop sull’emergenza extra- ed intra-ospedaliera, che hanno visto l’affluenza di più di 300 partecipanti tra medici, infermieri e soccorritori.

Il tema principale del Congresso è stata l’implementazione delle ultime linee guida 2015 della RCP nel corso dell’ultimo anno ed il loro impatto sulla pratica clinica e sulla formazione. In generale il congresso ha visto 2 tematiche principali, ognuna con un’intera giornata dedicata: nel primo giorno si sono presentate tutte le novità in ambito di rianimazione cardiopolmonare, mentre il secondo giorno è stato dedicato alla presentazione di tutti i nuovi corsi di formazione IRC basati sulle nuove linee guida.

Il Congresso si è aperto dopo il saluto del Presidente e del past President di IRC e del Presidente della nuova Fondazione IRC, con la lettura magistrale sul progetto “Kids Save Lives” da parte dell’ospite d’onore del Congresso, il Coordinatore Scientifico di European Resusciation Council, professor Bern Bottiger. A seguire, sono iniziate le sessioni scientifiche che hanno presentato in maniera concisa le ultimissime novità in ambito di RCP, come base per poi fornire al pubblico delle direttive chiare e pragmatiche su come implementare le ultime raccomandazioni nella pratica clinica. Il tema di ogni relazione è stato infatti il seguente “cosa devo fare, come devo farlo e cosa devo evitare”. Così si è parlato della metodica migliore per eseguire delle compressioni toraciche di qualità e con minime interruzioni e del loro rapporto con le ventilazioni. Sono state presentate le novità nell’ambito dei farmaci da utilizzare in corso di RCP ed in particolare le ultime evidenze sugli antiaritmici. Sono state descritte alcune realtà locali di implementazione dei programmi di accesso pubblico alla defibrillazione, con le relative problematiche ed i molti successi. Nel corso della prima sessione, sono stati presentati anche i dati di una survey condotta da IRC su tutte le centrali operative del 118 in Italia ed il ruolo nell’implementare il supporto degli astanti verso l’esecuzione di una RCP guidata per via telefonica, nell’attesa dell’arrivo dei mezzi di soccorso professionisti. Le sessioni si sono chiuse con una revisione sull’impatto delle varie edizioni delle linee guida nel corso dei decenni sull’esito dell’arresto cardiaco. La giornata si è infine conclusa con la cena offerta dalla Fondazione IRC, durante la quale sono stati presentati i progetti e gli obiettivi di questo nuovo componente della famiglia IRC.

La seconda giornata è stata dedicata quasi interamente alla formazione ed in particolare sono stati presentati e simulati tramite dei workshop brevi i nuovi corsi BLSD, ALS, GIC e Direttori, ed il futuro corso Post ROSC, per la gestione dei pazienti rianimati con successo da arresto cardiaco. Ovviamente, come ogni anno, il Congresso IRC ha dato spazio anche al trauma dedicandogli un’intera sessione nella quale sono state presentate le ultime novità nella gestione sia extra- che intra-ospedaliera del paziente traumatizzato. A seguire, sono stati introdotti anche i nuovi corsi IRC trauma PTC e PTC pediatrico 2016.

IRC ha sempre dato molta importanza alla sensibilizzazione della popolazione laica all’arresto cardiaco ed al rapporto con le altre società scientifiche per la realizzazione di documenti e progetti intersocietari. Così nel corso del Congresso 2016, si sono presentati gli aggiornamenti sulla Campagna Viva! 2016, Kids save lives e sull’insegnamento delle manovre di primo soccorso nelle scuole. Insieme alle società scientifiche SIMEU, ANIARTI e ANPAS, si è discusso sui ruoli e le responsabilità del soccorritore laico e dell’infermiere durante l’emergenza. La sessione intersocietaria si è chiusa con la lettura magistrale tenuta dal Presidente di ANPAS sull’importanza del volontariato ed il suo contributo fondamentale nel corso degli ultimi eventi tragici legati al terremoto del centro Italia.

Nel corso del congresso IRC, per la prima volta, si è deciso di dare maggiore visibilità anche ai contributi pervenuti sottoforma di abstract da parte di vari soci, dedicando 2 intere sessioni nelle quali 25 abstract sono stati presentati. Queste sessioni sono state moderate dagli IRC Young che hanno anche valutato scientificamente le presentazioni ed assegnato il premio di Best Abstract 2016.
Infine nel corso del congresso IRC, si sono svolte 2 competition di quality CPR supportate da PhysioControl Italia e ZOLL Italia, che hanno anche premiato i migliori soccorritori con 2 DAE di ultima generazione e 1 sistema TrueCPR.

Il 22 Ottobre, il Congresso IRC 2016 si è chiuso con l’evento culmine delle campagne di sensibilizzazione “Viva 2016 e Kids save lives 2016”: il Mass Training organizzato da IRC ed AREU, durante il quale sono stati formati e certificati esecutori BLS circa 2000 studenti delle scuole medie secondarie di Milano e provincia.

Anche quest’anno il Congresso IRC è stato un gran successo sia dal punto di vista scientifico sia dei risultati volti a rafforzare il legame tra la Società ed i suoi soci, creando sempre di più le basi per un gruppo di lavoro forte e coeso che parta dal Direttivo e prosegua con il coinvolgimento di ogni singolo socio.

 

Congresso Nazionale IRC 2016

NOVITA’ RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE 1
NOVITA’ RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE 2
EDUCATION 2016
IRC INCONTRA LE INDUSTRIE
IRC INTERSOCIETARIA
TRAUMA 2016
IRC E LA SENSIBILIZZAZIONE
APPROFONDIMENTI TEMATICI E COMUNICAZIONI ORALI

 

SABATO 22 OTTOBRE 2016
Mass training “KIDS SAVE LIVES”

PREMIO BEST ABSTRACT IRC 2016
Il Premio “Best abstract IRC 2016” è stato assegnato al lavoro “Effetti protettivi del trattamento inalatorio con argon in un modello di arresto cardiaco e rianimazione cardiopolmonare nel maiale.”
Autori: F. Fumagalli, S. Scala, R. Affatato, M. De Maglie, D. Zani, D. Novelli, S. Ceriani, A. Luciani, M. Luini, T. Letizia, D. Pravettoni, L. Staszewsky, S. Masson, A. Belloli, E. Scanziani, R. Latini, M. Di Giancamillo, G. Ristagno

 

SEGRETERIA SCIENTIFICA IRC
Adriana Boccuzzi, Torino
Luca Cabrini, Milano
Walter Cataldi, Pietra Ligure (SV)
Emanuella De Feo, Bari
Marco De Luca, Firenze
Samantha Di Marco, La Spezia
Niccolò Grieco, Milano
Brigida Panzarino, Putignano (BA)
Giuseppe Ristagno, Milano
Elena Rota, Milano
Claudio Sandroni, Roma
Andrea Scapigliati, Roma
Silvia Scelsi, Genova
Federico Semeraro, Bologna
Giovanni Sesana, Milano
Sara Tararan, Pordenone
Miriam Tumolo, Genova