Congresso Nazionale IRC 2013

Dal 7 al 9 giugno il grand Hotel Bologna di Pieve di Cento (BO) ha ospitato i lavori del Congresso Nazionale IRC 2013…

Abbiamo pensato che IRC, associazione che si distingue per i suoi obiettivi di carattere etico, avrebbe dovuto contribuire alla rinascita dei territori dell’Emilia duramente colpiti dal terremoto nella primavera del 2012 ed essere vicina alle comunità coinvolte portandovi la propria attività e l’indotto economico e culturale che ne deriva. Intendiamo così esprimere un gesto di solidarietà concreta e concorrere alla ricostruzione.

Questo ci ha portato a scegliere Pieve di Cento, unico Comune terremotato che disponeva di una struttura funzionale in grado di ospitare un evento simile.

 

7 giugno 2013

Il 7 giugno sì è svolto il corso pre-congressuale di ECOGRAFIA IN EMERGENZA NELL’ARRESTO E NEL PERI-ARRESTO – Ultrasound enhanced ALS, diretto dal Dr Gian Alfonso Cibinel. I riscontri, sotto tutti i punti di vista, sono stati molto positivi.

I lavori del 7 giugno sono proseguiti con le attività legate direttamente alla vita dell’Associazione – Riunione dei Referenti dei Gruppi Regionali/Interregionali della Rete formativa di base IRC e l’Assemblea dei Soci (il verbale dell’assemblea è scaricabile dall’area riservata del sito – sezione IRC).

 

VUOI IMPARARE A SALVARE UNA VITA?

La giornata si è conclusa con l’evento in piazza Andrea Costa di Pieve di Cento “Vuoi imparare a salvare una vita?” – un pomeriggio dedicato all’addestramento della popolazione alla RCP con sole compressioni. In parallelo si è svolta la gara dei “Migliori 2 minuti di RCP” che ha visto piazzarsi ai primi tre posti della classifica:

Alessandro Amato, Valentino Salvi e Tiberio Artioli.

Al termine della premiazione al Sindaco di Pieve di Cento, Sergio Maccagnani, è stato consegnato, in collaborazione con Iredeem – Philips, un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) che sarà collocato nell’androne del Palazzo Comunale.

Dopo la cena a base di tigelle, vino e un’ottimo dolce della pasticceria della piazza i presenti hanno ballato al ritmo della musica della band Gone with the swing.

Per approfondimenti: notizia sul sito Viva.

 

8 giugno 2013

I lavori scientifici del Congresso hanno avuto inizio la mattina dell’8 giugno.

Di seguito una sintesi del programma.

Sala Pieve

VERSO IL 2015
Rebuilding the chain of survival (K. Sunde, Norvegia)
Back to the future: Guidelines 2015 (J. Nolan, UK)

LE COMPRESSIONI
Compressioni toraciche e/o ventilazione (J. Nolan, UK)
Compressori meccanici per RCP (G. Ristagno, Milano
RCP di qualità: strumenti di feedback (F. Semeraro, Bologna)

DEBRIEFING DOPO RCP: cosa, come, quali dati (introduzione E. De Blasio, Benevento) Con la partecipazione di: A. Adduci; A. Bassani; L. Farabegoli; G. Ristagno; A. Scapigliati; F. Semeraro; T. Tammaro; I. Turrizziani

IL TRATTAMENTO POST-RIANIMAZIONE
Il trattamento post-rianimazione (T. Pellis, Pordenone)
Angioplastica percutanea: sempre? (D. Zanuttini, Udine)
La valutazione prognostica (C. Sandroni, Roma)

LA PRESENZA DEI GENITORI DURANTE LA RIANIMAZIONE DEL BAMBINO
L’impatto sugli operatori sanitari (S. Baroncini, Bologna)
L’impatto sui genitori (M. Benedetti, Verona)
Le peculiarità dell’ambiente extraospedaliero (S. Ravasi, Milano)

LA SETTIMANA DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’ARRESTO CARDIACO
Campagna VIVA! – Iniziative realizzate e in via di sviluppo (condotto da M. Tedeschini)
Con la partecipazione del Coordinamento della Campagna Viva e dei rappresentanti delle società scientifiche e associazioni che hanno aderito alla campagna VIVA.

La sessione è stata condotta da Mauro Tedeschini, noto giornalista e attualmente Presidente della Fondazione Casa Natale Enzo Ferrari.

Tedeschini ha avuto modo di offrire alcuni consigli alla platea, relativi alle tecniche di comunicazione più efficaci in considerazione di un tema – l’arresto cardiaco – non facile da trattare e soptattutto da comunicare. Se un medico vuole comunicare attraverso la stampa ha più possibilità di riuscirci quando rispetta due condizioni: se si allaccia a fatti di cronaca (con uno o più approfondimenti su quanto successo ad altri) o se porta testimonianza diretta di casi reali che gli sono capitati (meglio se positivi).
Se la notizia da comunicare è una campagna come VIVA!, il messaggio risulta più forte se a riportarla è un testimonial conosciuto (del mondo dello sport, della cultura o dello spettacolo). L’unica attenzione che si deve avere è assicurarsi che il testimonial sia sinceramente interessato al messaggio che deve aiutare a diffondere. Questo per evitare il rischio che la notorietà del personaggio sovrasti il messaggio della campagna.

Al seguente link è possibile consultare la guida per l’organizzazione degli eventi Viva!

 

Sala Mirandola

TAVOLA ROTONDA – La risposta all’arresto cardiaco negli ambienti dello sport (coordinata da A. Scapigliati, Roma) Con la partecipazione di D. Aschieri; F. Bussani; V. Castelli; P. Zeppilli

ECLS (SUPPORTO EXTRA-CORPOREO)
Come implementare ECLS (M. Massetti, Roma)
ECLS in prospettiva (G. Gordini, Bologna)


La giornata dell’8 giugno si è conclusa con l’Aperitivo con le Commissioni IRC…

 

MIRANDOLA (MO) – 700 RAGAZZI, 700 MINI ANNE – IMPARIAMO LE MANOVRE SALVAVITA

L’8 giugno ha avuto luogo anche l’evento organizzato da IRC-Comunità a Mirandola, dedicato alla formazione al BLS dei ragazzi del plesso scolastico F. Montanari. Oltre 700 alunni si sono cimentati, manichino Mini Anne tra le mani, nelle manovre di RCP. L’evento è stato inserito nel calendario di avvicinamento a Viva – La settimana per la rianimazione cardiopolmonare, in programma dal 14 al 20 ottobre 2013.

Per immagini evento e approfondimenti: sito IRC-Comunitàsito Scuola F. Montanari di Mirandola.

 

9 giugno 2013

Sala Pieve

WORKSHOP
Corso ALS blended (F. Semeraro, Bologna)
Corso BLSD 5 ore e corso BLSD blended (C. Casula, Oristano; C. Stabile, Benevento)

LA FORMAZIONE NEL 2013
Criticità nella formazione degli istruttori (G. Centini, Torino)
Nuovi modelli di formazione BLSD (F. Refatti, Trento)
Nuove tecnologie per la formazione (G. Tammaro, Bologna)

Sala Mirandola

SESSIONI DI ADDESTRAMENTO PRATICO
Compressori meccanici per RCP – coordina G. Ristagno, Milano – con la partecipazione di: G. Imbriaco, Bologna; G. Tammaro, Bologna; D. Caggeggi, Trieste; V. Antonaglia, Trieste
RCP di qualità: strumenti di feedback in clinica e nella formazione – coordina F. Semeraro, Bologna – con la partecipazione di: L. Farabegoli, Bologna; G. Imbriaco, Bologna; G. Tammaro, Bologna

WORKSHOP
Come implementare la cura post-resuscitation (T. Pellis, Pordenone)

 

Sala Pieve – Chiusura lavori congressuali

Saluti e Premiazione miglior abstract:

L’ARRESTO CARDIACO NEL PAZIENTE MONITORIZZATO IN UN REPARTO SEMI-INTENSIVO. QUANDO GLI ALLARMI NON CI ALLARMANO
Autori: S. RUSSO, G. SANSON

Insediamento Nuovo Direttivo